Auguri Di Buon Compleanno


Il compleanno è una festa celebrata in ogni paese e collettività. Ma quando ha fatto la sua comparsa nella vita sociale dell’uomo? I primi festeggiamenti per il compleanno risalgono agli antichi egizi, nel 3.000 a.C., ed erano riservati ai soli uomini, ovviamente appartenenti alle classi agiate. Tra le donne soltanto la regina veniva festeggiata. Le feste di compleanno degli antichi Egizi consistevano in banchetti sontuosi a cui partecipavano, in via del tutto eccezionale, anche i servitori e perfino qualche schiavo.

L’usanza di servire una torta per il compleanno, invece, sembra risalga agli antichi Greci, che celebravano annualmente la dea Artemine, signora della caccia e della luna, con una torta di farina e miele, ornata di candele accese simboleggianti la luce della luna, confezionata nelle cucine reali.
Il concetto dell’evento della nascita in Europa risale al IV secolo d.C., con il Natale cristiano che ricorda la nascita di Gesù. Tuttavia, i festeggiamenti per il compleanno datano dal XII secolo, quando le parrocchie iniziarono a registrare le date delle nascite dei bambini.

La celebrazione del compleanno si accompagna in ogni paese all’offerta di doni e di messaggi benaugurali al festeggiato. Il tono di messaggi e doni è variabile e dipende da alcuni fattori, tra cui l’età del festeggiato e il tipo di rapporto tra donante e festeggiato. Di conseguenza, molto diverso sarà il tono degli auguri e dei doni per un bambino rispetto a quelli per un adulto. Diversi saranno anche auguri e doni per un amico o parente stretto rispetto a quelli per un estraneo o per qualcuno a cui si è legati da rapporti formali.

Inoltre, a prescindere dall’età e dal tipo di rapporto personale, porgere auguri e doni è un’azione che ha un carattere estremamente personale, in quanto rispecchia i gusti e la personalità sia del donante che del festeggiato.
Per questi motivi la formulazione di messaggi augurali e l’offerta di doni sono particolarmente delicati e rappresentano, per molti, una vera e propria difficoltà.

Può essere utile, quando si compone un messaggio di auguri, pensare prima di tutto al tono, ovvero al registro della comunicazione, che può essere di tipo:

-scherzoso
-spiritoso
-romantico
-serio
-formale

Al tono vanno aggiunti in secondo luogo i contenuti, che dipendono dall’età e dal sesso del festeggiato. Si pensi, ad esempio, alle differenze tra gli auguri per il compleanno di una signora matura, di un signore anziano e di un bambino di 10 anni.

Infine, va considerato il rapporto tra lo scrivente e il festeggiato. Il messaggio di auguri al proprio figlio o nipotino, difatti, può essere molto diverso rispetto a quello di un estraneo adulto o di un insegnante allo stesso bambino.
Per facilitare il compito di scrivere auguri e messaggi augurali, in commercio esistono una grande varietà di biglietti sia con messaggi già stampati che senza testo, da riempire con un proprio messaggio ma che aiutano a stabilire, attraverso il disegno, il tono che si vuole dare alla comunicazione.

Per chi, invece, non riesce proprio a trovare le parole, vi sono numerosi siti web dedicati ai messaggi di auguri, in cui trovare il messaggio più adatto. La scelta è davvero vastissima e comprende frasi benaugurali e messaggi di buon compleanno di autori anonimi nonché frasi ed aforismi di scrittori e intellettuali di ogni tempo.